Torna al blog
Progetti di start up finanziati dalla regione Lazio

(a cura della Redazione)

Grazie al rifinanziamento del bando Pre-seed (POR FESR 2014.2020) di giugno scorso con dotazione di 8 milioni di euro, è ancora possibile presentare progetti di impresa start up innovativa. Il bando, che supporta la creazione e il consolidamento di startup innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e le iniziative di spin-off della ricerca,  riserva in particolare 1 milione per progetti finalizzati alla realizzazione di prodotti, servizi e applicazioni finalizzati alla gestione dell’emergenza COVID-19 e degli effetti economici e sociali ad essa correlati.

Attraverso l’iniziativa la Regione Lazio vuole sostenere le prime fasi di avviamento della creazione di startup innovative (il “pre-seed”) e aiutarle a consolidare la loro idea di business. Inoltre, intende rafforzare il legame tra il mondo della ricerca e le imprese attraverso la promozione di spin-off.

Domande

Le domande possono essere presentate fino ad esaurimento risorse. Si invita a consultare la documentazione ufficiale ed eventuali aggiornamenti dal sito della regione Lazio.

Per approfondimenti sul tema della consulenza svolta da Palinsesto per l’innovazione per lo sviluppo delle start up:

https://www.palinsestoperlinnovazione.it/finanziamenti-imprese/consulenza-startup

Link al bando:

http://www.lazioinnova.it/bandi-post/pre-seed-sostegno-alla-creazione-al-consolidamento-startup-innovative-ad-alta-intensita-applicazione-conoscenza-alle-iniziative-spin-off-della-ricerca/

_______________________________________________________________________________

© Palinsesto per l'innovazione 2020

Fino a 15 milioni di agevolazioni previste per il distretto delle pelli-calzature Fermano-Maceratese: domande a partire dal prossimo 15 ottobre

(a cura della Redazione)

A partire dal 15 ottobre 2020 e fino al 13 gennaio 2021 le imprese del “Distretto delle pelli-calzature Fermano-Maceratese” potranno presentare le domande per richiedere le agevolazioni previste per l’ area di crisi industriale complessa, che comprende i 42 comuni appartenenti ai Sistemi Locali del Lavoro di Fermo, Montegiorgio, Montegranaro, Porto Sant’Elpidio e Civitanova Marche, nonché i comuni di Tolentino e Corridonia.

Le risorse finanziarie messe a disposizione in questa fase sono pari a 15 milioni di euro, al fine di rilanciare le attività industriali, la salvaguardia dei livelli occupazionali e il sostegno dei programmi di investimento e sviluppo imprenditoriale nel territorio dei Comuni appartenenti all’area di crisi industriale complessa del “Distretto delle pelli-calzature Fermano-Maceratese”.

Le domande dovranno essere presentate a Invitalia secondo quanto stabilito dai provvedimenti ministeriali.

Si invita a consultare i documenti ufficiali pubblicati sul sito di Invitalia http://www.invitalia.it.

Per informazioni e consulenza dell’associazione sulla presentazione delle domande di agevolazione contattateci all’indirizzo info@palinsestoperl’innovazione.it-

_______________________________________________________________________________

© Palinsesto per l'innovazione 2020


Le imprese turistiche del Lazio possono richiedere  contributi a fondo perduto fino al 30 settembre

(a cura della Redazione)

La  Regione Lazio mette a disposizione uno stanziamento di 10 milioni di euro a fondo perduto in favore delle imprese del settore turistico sul nostro territorio per far fronte ai danni causati dall’emergenza COVID-19. I destinatari del finanziamento a fondo perduto sono gli operatori del settore turistico che non avessero già beneficiato del precedente e analogo contributo regionale.

Lo stanziamento è ripartito in 3 “misure”:  

MISURA 1: Bonus contributo a fondo perduto a favore delle Strutture ricettive gestite in forma imprenditoriale:

  • Alberghi o hotel 4 e 5 stelle: € 8.000,00;
  • Alberghi o hotel 3 stelle: € 6.000,00;
  • Alberghi o hotel 1 e 2 stelle: € 4.000,00;
  • Residenze Turistiche Alberghiere (RTA) o Residence, Hostel o Ostelli, Campeggi, Villaggi Turistici e Alberghi diffusi: € 3.000,00;
  • Country house o Residenze di campagna e Affittacamere o Guest house: € 1.000,00.

MISURA 2: Bonus contributo a fondo perduto a favore delle Agenzie di viaggi e turismo del Lazio: € 1.500,00.

MISURA 3: Bonus contributo a favore di Strutture ricettive Extralberghiere del Lazio, gestite in forma prevalentemente non imprenditoriale:

  • Case e Appartamenti per vacanze: € 600,00;
  • Bed & Breakfast: € 600,00;
  • Ostelli per la gioventù: € 600,00;
  • Case per ferie: € 600,00;
  • Rifugi montani e Rifugi escursionistici e Casa del camminatore: € 600,00.
Il portale dedicato alla procedura di inoltro telematico della domanda di contributo è disponibile dalle ore 09:00 dell'11 settembre 2020 fino alle ore 16:00 del 30 settembre 2020.

Si invita a consultare i documenti ufficiali pubblicati sul sito della regione Lazio http://www.lazioeuropa.it/bandi/.

Per informazioni e consulenza dell’associazione sulla presentazione delle domande di agevolazione contattateci all’indirizzo info@palinsestoperl’innovazione.it-

_______________________________________________________________________________

© Palinsesto per l'innovazione 2020


EU Innovation Fund – programma europeo per progetti a basse emissioni di CO2: al via via la prima call da 1 miliardo di euro per large-scale project

(a cura della Redazione)


È stata pubblicata la prima call 2020 dell’EU Innovation Fund 2020-2030, il Programma Europeo che sostiene progetti relativi alle tecnologie pulite – a basse emissioni di carbonio – per le industrie ad alta intensità energetica.

Non si tratta di  un programma di ricerca, ma di un sistema snello e flessibile per liberare investimenti verso i Paesi membri per portare sul mercato tecnologie altamente innovative che rappresenta, di fatto, uno dei più importanti strumenti di finanziamento europei dedicati alla trasformazione tecnologica in risposta al cambiamento climatico: le risorse stanziate fino al 2030 sono pari a circa 10 miliardi di euro.

 

Per ulteriori informazioni sul programma o per ricevere assistenza/consulenza nella presentazione delle domande, scrivi a info@palinsestoperlinnovazione.it

_______________________________________________________________________________

© Palinsesto per l'innovazione 2020

 

Il programma RESTO AL SUD rilancia: Sud e non solo - aggiornamenti

(a cura della Redazione)

Il programma Resto al Sud rilancia: con il Decreto Rilancio (D.L. 19 maggio 2020, n.34, convertito con in legge (con modificazioni) n. 77 del 17 luglio 2020 ci sono novità importanti sia per imprese già finanziate che per le nuove domande.

Per quanto riguarda le prime le novità dell’art. L’art. 245 del Decreto Rilancio prevedono per le imprese di Resto al Sud un ulteriore contributo a fondo perduto a copertura del fabbisogno di circolante:

·         15.000 euro per le attività svolte in forma di ditta individuale o di libera professione esercitata in forma individuale;

·         10.000 euro per ogni socio, fino ad un massimo di 40.000 euro, per le attività esercitate in forma societaria.

É possibile ricevere il contributo a condizione di aver completato il programma di spesa ammesso alle agevolazioni e di essere in regola con il pagamento delle rate del finanziamento bancario e con gli adempimenti previsti dalla normativa.

Per le nuove domande con la conversione in legge del Decreto Rilancio, all’art. 245 bis sono state introdotte ulteriori novità. In particolare:

·         per le sole imprese esercitate in forma individuale (con un solo soggetto proponente) il massimale di spesa è stato elevato a 60.000 euro;

·         per tutte le iniziative imprenditoriali il nuovo mix di agevolazioni, sempre pari al 100% del programma di spesa ammesso, prevede il 50% di contributo a fondo perduto e il 50% di finanziamento bancario agevolato.

Queste novità si applicano alle domande presentate dopo il 19 luglio 2020.

Inoltre vi ricordiamo che a partire dal'11 aprile 2020, anche per le imprese con sede in Abruzzo e nei comuni del cratere sismico della regione Marche, il programma prevede che il finanziamento bancario potrà essere direttamente coperto dalla garanzia del Fondo per le PMI, senza che sia necessario l’intervento di un Confidi autorizzato e con un conseguente vantaggio per i beneficiari in termini di costi e tempo. 

Per informazioni ulteriori e per assistenza-consulenza relativa alla presentazione delle nuove proposte a valere del programma Resto al Sud, contattateci all’indirizzo info@palinsestoperl’innovazione.it.

 _______________________________________________________________________

© Palinsesto per l'innovazione 2020