Ricerca nel Blog


PROGETTAZIONE EUROPEA

 
 

La nostra offerta

Offriamo alle organizzazioni profit e non profit, alle imprese e alle pubbliche amministrazioni la nostra consulenza tecnica e progettuale per partecipare ai programmi che l’Unione Europea finanzia in un'ampia gamma di settori attraverso l’erogazione di sovvenzioni in relazione a progetti specifici presentati dai soggetti interessati a seguito di un bando o un invito a presentare proposte (“Call”).

In questo ambito ci occupiamo di individuare i sotto-programmi o misure, le Call e i partenariati più idonei a sviluppare i programmi di ricerca e innovazione ed aiutiamo le aziende e gli enti di ricerca a presentare le richieste di sovvenzioni alla Commissione europea o alle Autorità di gestione nazionali e regionali.

Programma quadro europeo di R&D

Dal 2014 e il 2020 l'UE fornisce finanziamenti per quasi 80 miliardi di euro a favore della ricerca, principalmente attraverso il programma quadro di ricerca HORIZON 2020Il prossimo programma quadro per la Ricerca e Sviluppo, operativo a partire dal 2021 è  Horizon Europe.

I progetti Strumento PMI H2020

Nell'ambito di HORIZON 2020 il sotto-programma Strumento per le PMI è una nuova misura specifica espressamente dedicata alle piccole e medie imprese all’interno del programma quadro HORIZON 2020. La finalità è incoraggiare la partecipazione delle PMI al programma e valorizzare il loro potenziale innovativo rendendo i meccanismi di finanziamento più semplici.

Lo strumento PMI H2020 si rivolge a tutte le piccole e medie imprese orientate all’ internazionalizzazione e in grado di sviluppare un progetto di eccellenza nel campo dell’innovazione, di dimensione europea e ad elevato impatto economico.

Il finanziamento avviene in tre fasi, a copertura dell’intero ciclo di innovazione:

1. L’impresa riceve un primo finanziamento per predisporre un’analisi di fattibilità tecnico-scientifica del progetto.

2. Se il progetto dimostra di avere potenziale tecnologico e commerciale, l’impresa riceve un ulteriore finanziamento per svilupparlo fino alla fase di dimostrazione.

3. Il sostegno alla fase di commercializzazione, finanziata con capitali privati, avviene invece indirettamente, tramite accesso agevolato agli strumenti finanziari e misure di gestione e sfruttamento dei diritti di proprietà intellettuale.

Entita’ del finanziamento: 

- Fase 1 “Studio di fattibilità”: somma forfettaria 50.000 euro (durata 6 mesi);

- Fase 2 “Innovazione”: finanziamento tra 0,5 e 2,5 milioni euro (durata 12/24    mesi);

- Fase 3 “Commercializzazione”: possibili facilitazioni indirette comprese debt  e equity facilities + supporto Enterprise Europe Network per innovazion    internazionalizzazione.

Fondi strutturali europei

I Fondi strutturali sono fondi Ue gestiti indirettamente da Commissione Europea in quanto la loro gestione è demandata agli Stati membri attraverso le loro amministrazioni nazionali o regionali e locali. 

Le risorse finanziate dal bilancio dell’UE sono trasferite agli Stati membri e alle Regioni, che sulla base di programmi operativi nazionali (PON) o regionali (POR) ne dispongono l’utilizzo e l’assegnazione ai beneficiari finali. 

Essi rappresentano i maggiori strumenti di finanziamento comunitario a favore delle imprese. 

I progetti Fondo Sociale Europeo

Il Fondo Sociale Europeo, messo a disposizione dalla Comunità europea e cofinanziato a livello nazionale e livello territoriale, dalle regioni competenti i base alla sede aziendale interessata dall'attività formativa, è destinato principalmente all'aggiornamento delle competenze a rischio di obsolescenza lavorativa.
Il Fondo Sociale Europeo, a differenza dei Fondi interprofessionali finanzia oltre che la formazione dei lavoratori, anche quella dei professionisti, dei manager, degli imprenditori, dei collaboratori, oltre che dei disoccupati.

I progetti Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Fra i fondi europei uno speciale interesse va al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), il quale concentra gli investimenti su diverse aree prioritarie chiave nel campo dell' innovazione: 

  • innovazione e ricerca;
  • agenda digitale;
  • sostegno alle piccole e medie imprese (PMI);
  • economia a basse emissioni di carbonio.

Tale approccio assume il nome di «concentrazione tematica», anche se nella Politica di Coesione attuale, le novità più significative dei fondi strutturali - riguardano soprattutto il “nuovo approccio alla programmazione” che mira a garantire un impiego integrato dei fondi.

@informazioni

Per richiedere informazioni sulle nostre attività  potete scrivere a: info@palinestoperlinnovazione.it.