ICT e Digitalizzazione: i nuovi rischi emergenti della sicurezza e la salute sul lavoro in base ad uno studio dell’OSHA

(a cura della Redazione Palinsestoperlinnovazione.it)


ICT e Digitalizzazione

La digitalizzazione sta cambiando rapidamente il mondo del lavoro e richiede soluzioni nuove e aggiornate in materia di sicurezza e salute sul lavoro (SSL).

La comparsa di tecnologie quali l’intelligenza artificiale (IA), i big data, la robotica collaborativa, l’internet delle cose, gli algoritmi, le piattaforme di lavoro digitali e, al tempo stesso, un importante aumento della popolazione che lavora a distanza comporta opportunità per i lavoratori e i datori di lavoro, ma anche nuove sfide e rischi per la Salute e Sicurezza nel lavoro (SSL). Il superamento delle sfide e dei rischi e l’ottimizzazione delle opportunità dipendono dal modo in cui le tecnologie vengono applicate, gestite e regolamentate nel contesto delle tendenze sociali, politiche ed economiche.

Sulla base del suo studio previsionale sulla digitalizzazione e la SSL, l’EU-OSHA sta conducendo un progetto di ricerca, «panoramica della SSL» (2020-2023), per fornire informazioni approfondite per le politiche, la prevenzione e la pratica in relazione alle sfide e alle opportunità della digitalizzazione nel contesto della SSL.


Lo studio previsionale

Lo studio   realizzato dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) si propone di fornire ai responsabili politici, ai ricercatori e ai luoghi di lavoro informazioni affidabili sui potenziali effetti della digitalizzazione sulla SSL, affinché si possa agire in modo tempestivo ed efficace per garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori. Lo studio effettuato ha prodotto una serie di scenari fino al 2025 che considerano i potenziali impatti che gli sviluppi nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) e i cambiamenti nei luoghi di lavoro (compreso lo sviluppo del mercato unico digitale dell'UE) possono avere sulla sicurezza e la salute dei lavoratori. L'obiettivo dello studio è quello di informare i responsabili delle decisioni dell'UE, i governi degli Stati membri, i sindacati e i datori di lavoro sui rischi nuovi ed emergenti,  in modo che possano prendere decisioni efficaci per il futuro della sicurezza e della salute sul lavoro.


Metodologia di analisi

Lo studio è stato svolto in tre fasi distinte:

-  La fase 1 ha previsto l'identificazione dei principali fattori contestuali del cambiamento che potrebbero contribuire a creare rischi nuovi ed emergenti associati alle TIC e ai cambiamenti nel luogo di lavoro. Ciò è stato ottenuto mediante  un’analisi prospettica, seguita da una consultazione che ha coinvolto interviste strutturate e un sondaggio web con una serie di esperti e pensatori chiave.

- Nella fase 2 sono stati sviluppati gli scenari. Il primo passo è consistito nello sviluppo di una serie di "scenari di base" che descrivono visioni possibili e plausibili del mondo del lavoro nel 2030 modellate dai fattori chiave del cambiamento della fase 1. A ciò ha fatto seguito un workshop multidisciplinare che ha coinvolto una sezione trasversale rappresentativa di partecipanti, tra cui esperti in materia di TIC e SSL, per esplorare le future sfide e opportunità in materia di SSL associate alle TIC e all'ubicazione sul posto di lavoro in ciascuno scenario. In un ulteriore workshop con i responsabili politici sono stati testati e perfezionati gli scenari risultanti per quanto riguarda il loro utilizzo per lo sviluppo di opzioni strategiche che affrontino le future sfide in materia di SSL individuate.

-  La fase  3 ha visto la realizzazione di una serie di workshop in tutta Europa per promuovere i risultati del progetto e l'uso degli scenari come strumento per affrontare le future sfide in materia di SSL associate agli sviluppi nelle TIC e nei luoghi di lavoro.

 

I risultati dello studio

Di seguito l’indice con i link ai risultati dello studio:

  Identificazione dei rischi nuovi ed emergenti

  Stampa 3D e produzione additiva: le implicazioni per la SSL

  Una rassegna sul futuro del lavoro: scambi di lavoro online o crowdsourcing

  Una rassegna sul futuro del lavoro: farmaci che migliorano le prestazioni

  Una rassegna sul futuro del lavoro: la robotica

  Elettromobilità

  Previsione dei rischi nuovi ed emergenti per la sicurezza e la salute sul lavoro associati alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione e ai luoghi di lavoro entro il 2025

  Studio di previsione sull'economia circolare e i suoi effetti sulla sicurezza e la salute sul lavoro

  Lavoro mobile supportato dall'IT: una sfida per la SSL e i fattori umani

  Monitoraggio dei rischi nuovi ed emergenti

  Tecnologia di monitoraggio: la ricerca del benessere del 21° secolo?

  Il futuro del settore (e)retail dal punto di vista della sicurezza e della salute sul lavoro.

 

Ulteriori informazioni

Per ulteriori dettagli contatta il nostro Team. Per avere informazioni sulle attività di Consulenza in materia di Salute e Sicurezza nel lavoro di Palinsesto per l’innovazione, oltre a mantenerti aggiornato sul nostro Blog, puoi consultare le pagine relative alla prevenzione, valutazione e gestione dei rischi sul nostro sito web.

 

Fonte: European Agency for Safety and Health at Work.


@palinsestoperlinnovazione.it